Regione Lazio

Commercio al dettaglio di Vicinato

Ultima modifica 3 ottobre 2019

L'apertura, il trasferimento di sede, il trasferimento di gestione o della titolarità delle attività di commercio al dettaglio di vicinato alimentari, non alimentari o entrambi (fino a mq. 250 di supeficie di vendita), sono soggetti a segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) da presentare allo unico Sportello Unico Attività Produttive SUAP (esclusivamente in modalità telematica previa registrazione sul portale SUAP:

http://www.halleyweb.com/c058115_s/zf/index.php/suap, seguendo le istruzioni riportate nella casella INVIO Istanza) al seguente indirizzo di posta elettronica certificata con firma digitale: suap@pec.comune.lariano.rm.it.

Si ha la facoltà di iniziare immediatamente l'attività, qualora si è già in possesso dei requisiti di accesso ai sensi dell'art. 71 D.Lgs 26 marzo 2010 n. 59 e art. 8 D.lgs 6 agosto 2012 n. 147, nonchè aver presentato, contestualmente alla SCIA, sempre tramite SUAP, la DIA Sanitaria per l'ASL RMH (solo per le attività del settore alimentare), corredata di tutta la documentazione necessaria all'avvio dell'attività.

Il Responsabile del Procedimento provvede ad effettuare verifiche:

  • sulle autocertificazioni rese all'interno della SCIA ed eventualmente richiedere elementi integrativi e/o sostitutivi;
  • sulla compatibilità urbanistica ed edilizia dei locali, con un tecnico del settore.                                                                             

Chi contattare

Altre strutture che si occupano del procedimento

Conclusione tramite silenzio assenso: si

Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: si

Costi per l'utenza

Come previsto dal Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale n. 16 del 31/01/2013 i diritti d'istruttoria devono essere versati sul C/C

IBAN: IT03C0510439520CC0040002216

per la nuova apertura                 € 30,00

per il subingresso e ampliamento  € 25,00